AMBITO: Innovazione Tecnologica

Investimenti per l’attuazione Piano Triennale e pareggio di bilancio

Pubblicato il 15 gennaio 2018 da Maurizio Piazza

La Ragioneria generale dello Stato/MEF ha pubblicato il 2 gennaio 2018 un documento dal titolo Pareggio di bilancio Enti locali – Patto di solidarietà nazionale “verticale” 2018 http://www.rgs.mef.gov.it/VERSIONE-I/in_vetrina/dettaglio.html?resourceType=/VERSIONE-I/_documenti/in_vetrina/elem_0010.html

Contiene molti passaggi di interesse per i Comuni sul pareggio di bilancio, ma ne segnalo uno in particolare perché di recentissima introduzione con le Disposizioni finali del DECRETO LEGISLATIVO 13 dicembre 2017, n. 217 "Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 26 agosto 2016, n. 179, concernente modifiche ed integrazioni al Codice dell'amministrazione digitale, di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, ai sensi dell'articolo 1 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche. (18G00003) (GU n.9 del 12-1-2018)"

Il comma 7 dell'Art. 66 recita infatti così:

All'articolo 1 della legge 11 dicembre 2016, n. 232, sono apportate le seguenti modificazioni:

  1. a) al comma 492, dopo la lettera a-bis), è inserita la seguente:

«a-ter) spese per investimenti finalizzati all'attuazione del Piano triennale per l'informatica nella pubblica amministrazione, di cui all'articolo 1, comma 513, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, relativi allo sviluppo software e alla manutenzione evolutiva, ivi compresi la progettazione, la realizzazione, il collaudo, l'installazione e l'avviamento presso l'ente locale di software sviluppato ad hoc o di software pre-esistente e reingegnerizzato, la personalizzazione di software applicativo già in dotazione dell'ente locale o sviluppato per conto di altra unità organizzativa e riutilizzato, tenendo conto del seguente ordine prioritario:

  1. interventi finalizzati all'attuazione delle azioni relative alla razionalizzazione dei data center e all'adozione del cloud, nonché' per la connettività; allo sviluppo di base dati di interesse nazionale e alla valorizzazione degli open data nonché' all'adozione delle piattaforme abilitanti; all'adozione del nuovo modello di interoperabilità; all'implementazione delle misure di sicurezza all'interno delle proprie infrastrutture e all'adesione alla piattaforma digitale nazionale di raccolta dei dati;
  2. interventi finalizzati all'attuazione delle restanti azioni contenute all'interno del Piano triennale per l'informatica nella pubblica amministrazione.»;

Diego Piacentini l'ha lanciato con un suo Twitter https://twitter.com/diegopia/status/951871563099492355 e credo sia utile approfondirne l'applicazione.


18 gennaio: Webinar sul servizio SPID GEL

Pubblicato il 9 gennaio 2018 da RedazioneIn supporto agli Enti Locali che devono ancora aderire o non hanno integrato SPID nei loro servizi online, Regione Lombardia offre un servizio completamente gratuito di intermediazione verso SPID, attraverso una soluzione (GEL Gateway Enti Locali) appositamente progettata e sviluppata a partire dall’esperienza maturata con il servizio IdPC (Identity Provider del Cittadino) già in uso da parte di centinaia di enti locali della Lombardia. In questo webinar saranno presentate le principali caratteristiche del servizio GEL: le funzionalità garantite dal GEL, le modalità di adesione, il processo per aderire a SPID secondo i regolamenti emanati da AgID e le attività per testare ed attivare il GEL.> Programma e Iscrizioni

AgID: circolare su servizi Cloud SaaS per la PA

Pubblicato il 9 gennaio 2018 da Maurizio PiazzaIn tema CLOUD per la Pubblica Amministrazione, AgiD ha pubblicato in consultazione fino al 29 gennaio una nuova Circolare dal titolo "Criteri per la qualificazione di servizi SaaS per il Cloud della PA", disponibile alla pagina https://cloud-pa.readthedocs.io/it/latest/circolari/SaaS/circolare_qualificazione_SaaS_v_4.12.27.html in formato html navigabile.  Alla Circolate sono associati due documenti:
  • ALLEGATO A "Requisiti per la qualificazione di soluzioni SaaS nell’ambito del Cloud della PA"
  • ALLEGATO B "Disposizioni per il procurement dei servizi SaaS per il Cloud della PA"
Il primo è disponibile in formato html navigabile, il secondo è scaricabile in formato PDF (dal sito CONSIP).

Decreto Legislativo che modifica il CAD e articolo del Team Digitale

Pubblicato il 14 dicembre 2017 da Maurizio PiazzaDa segnalare l’esame definitivo da parte del Consiglio dei Ministri dell’11 dicembre, del Decreto Legislativo contenente “Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 26 agosto 2016, n. 179, recante modifiche e integrazioni al Codice dell’amministrazione digitale di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n 82, ai sensi dell’articolo 1 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”.Per approfondire l'argomento, un interessante articolo pubblicato sul sito del Team-per la Trasformazione Digitale, a firma Guido Scorza e Diego Piacentini, dal titolo “Codice dell’Amministrazione Digitale: le promesse mantenute e quelle mancate” che mette in evidenza “cosa cambia con il decreto correttivo al CAD approvato dal Consiglio dei Ministri”

Contributo per i Comuni che subentrano alla ANPR

Pubblicato il 12 dicembre 2017 da RedazioneIl Dipartimento della funzione pubblica, nel ruolo di Organismo Intermedio del PON “Governance e Capacità Istituzionale” 2014-2020, intende promuovere ed accelerare il processo di adeguamento da parte dei Comuni alle disposizioni normative introdotte in materia di ANPR e a portare a completamento il processo di migrazione delle anagrafi locali verso un’unica base dati nazionale centralizzata.A tale scopo ha messo a disposizione un contributo a favore di tutti i Comuni italiani che abbiano completato la migrazione ad ANPR, ossia abbiano ricevuto via PEC la notifica di avvenuto subentro dal Ministero dell’Interno, a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente Avviso fino al 31.12.2018.L'importo del contributo è modulato in funzione della dimensione demografica del Comune e varia dai 1.000 euro (comuni con meno di 1.000 abitanti) ai 7.000 euro (comuni con più di 50.000 abitanti).> Approfondimenti

15 dicembre, Convegno: La trasformazione digitale di un territorio montano

Pubblicato il 12 dicembre 2017 da RedazioneIl 15 dicembre, presso la Comunità Montana di Valle Sabbia si svolgerà il convegno "La trasformazione digitale di un territorio montano unito nei servizi: l’esperienza di Secoval".Parteciperà all'evento in qualità di relatore Diego Piacentini, Commissario straordinario per l’attuazione dell’Italia Digitale.> Iscrizioni

Rilasciati nuovi aggiornamenti sul software in riuso GIT – SIGESS

Pubblicato il 6 dicembre 2017 da RedazioneSono stati rlasciati da Regione Umbria nuovi aggiornaementi sul software in riuso riguardante i servizi GIT e SiGeSS (Cartella Sociale Informatizzata).> Vai al documento

30 novembre: Convegno SmartCity e SmartLand: le esperienze dei Comuni a confronto

Pubblicato il 17 novembre 2017 da RedazioneNel corso dei cinque incontri del Laboratorio SmarLab di AnciLab, svolti tra settembre e novembre, sono state confrontate diverse iniziative, sia in fase di progettazione che già in corso, sulla realizzazione delle infrastrutture digitali, sulla gestione delle banche dati e sulle applicazioni dedicate a nuovi servizi per cittadini ed imprese. Il Convegno si pone l’obiettivo di presentare alcune esperienze di Smart City e Smart Land lombarde a partire proprio da quelle emerse nel corso del #Platformlab2017, offrendo spunti e possibilità di approfondimento e confronto per amministratori, funzionari dei Comuni, esperti del settore e aziende.> Vai a Programma e iscrizioni

Regione Lombardia: firme digitale remote per gli Enti Locali

Pubblicato il 16 novembre 2017 da Maurizio PiazzaSul sito dell'Agenda Digitale Lombarda sono state pubblicate le istruzioni e la modulistica per richiedere le Firme digitale remote messe a disposizione gratuitamente da Regione Lombardia agli Enti Locali lombardi,  come stabilito con la Delibera della Giunta regionale N°X /7256 del 23/10/2017.Sulla medesima pagina sono definite le quantità (massime) che ciascun Ente può richiedere:
  • 5 certificati di firma per Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti;
  • 10 certificati di firma per Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti e inferiore ai 20.000 abitanti;
  • 20 certificati di firma per Comuni con popolazione superiore a 20.000 abitanti e Province;
  • 10 certificati per Unioni di Comuni e Comunità Montane
Inoltre, per completezza di informazione e per guidare l'adesione degli Enti, sono disponibili due sezioni che descrivono:
  • come funziona il servizio;
  • come richiedere la registrazione al servizio.
Mentre le istruzioni di attivazione e l’assistenza tecnica sono disponibili nella sezione dedicata del sito di Lombardia Informatica.

Incentivi regionali OpenData e SPID: adesione alle iniziative entro il 24 novembre

Pubblicato il 30 ottobre 2017 da Maurizio PiazzaAd integrazione di quanto già comunicato in merito agli "Incentivi regionali agli enti locali per la digitalizzazione in ambito OpenData e SPID" va sottolineato che la richiesta formale di adesione, anche per il conseguente accesso agli incentivi previsti da Regione Lombardia a supporto degli EE.LL., va presentata entro il 24 novembre prossimo.Ricordiamo che il primo ambito di intervento ha per oggetto OpenData, per la pubblicazione automatica/semi-automatica di dataset in formato aperto ed il secondo il servizio SPID/GEL (Gateway Enti Locali),  per attivare, oltre a CNS/CRS, anche l'identità digitale SPID per l'accesso identificato ai servizi online, come previsto dalle norme vigenti e dal Piano Triennale per l'Informatica nella PA. Sulla pagina dell'Agenda Digitale Lombarda dedicata all'iniziativa, trovate gli atti e tutta la documentazione necessaria per aderire.I termini sono ristretti la presentazione della domanda, ma è previsto un tempo congruo per la loro l'implementazione tecnica. Per l'integrazione di SPID nei propri servizi online la scadenza è fissata al 30 marzo 2018, analogamente a quanto previsto dalle norme vigenti. Per la pubblicazione degli OpenData, invece, la scadenza è  fissata al 30 giugno 2018 e prevede la pubblicazione almeno dei dataset indicati nella richiesta (10 o 25 secondo il livello di adesione). Ricordiamo che Regione, con l'Allegato B al Decreto attuativo del 25 ottobre ha stabilito un elenco di dataset fra cui  ciascun Ente sceglierà quelli che intende pubblicare. Naturalmente ciascuna Amministrazione ha facoltà di implementare ed ampliare tale elenco secondo le proprie necessità.In conclusione va evidenziato che, con la medesima deliberazione, Regione mette a disposizione gratuitamente delle firme digitali per gli EE.LL. lombardi. Le regole per la richiesta sono le stesse degli anni precedenti, sotto il profilo tecnico saranno invece delle "Firme Digitali Remote", per agevolare l'utilizzo anche da tablet e smartphone. 

CALENDARIO EVENTI

Calendario eventi

gennaio: 2018
MTWTFSS
« dicembre  
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 

Login

Video su nuove Linee Guida Anticorruzione ANCI Lombardia

Sintesi Linee guida anticorruzione ANCI Lombardia

Video

29 novembre 2016 - Incontro lotta evasione fiscale

25 novembre 2016 - Linee Guida ANCI Lombardia

17 novembre 2016 - Digitalizzazione dei processi

Foto gallery

10/03/2016 - MILANO, Agenda 190

SONDAGGIO

Quale voto attribuisci al sito ReteComuni?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

Partner ReteComuni

Canali social ANCI Lombardia